Biofeedback Training

E' un procedimento di "controllo a controreazione" mediante il quale si rende possibile l’autoregolazione, da parte del paziente, di meccanismi psicofisiologici per loro natura automatici. 

Segnali legati a una specifica funzione fisiologica vengono prelevati tramite elettrodi o trasduttori appropriati e sono poi amplificati e analizzati da appositi circuiti elettronici che forniscono di ritorno al paziente segnali acustici o visivi proporzionali alla funzione stessa.

Il paziente deve trovare strategie personali per regolare il segnale acustico o visivo, ottenendo in tal modo il controllo volontario delle funzioni psicofisiologiche corrispondenti.

L’applicazione ha efficacia nella terapia di tutte le forme di ansia e relativi disturbi psicosomatici, quali cefalee, insonnia, asma bronchiale, ipertensioni, ulcere, ecc. 

In questo studio viene praticato il Biofeedback Training di 4 funzioni:

  1) Tensione neuro-muscolare

  2) Conduttività elettrodermica

  3) Temperatura cutanea

  4) Frequenza cardiaca

ciascuna delle quali connessa con particolari stati emozionali e psico-affettivi